Il pianeta Saturno

Pianeta Saturno

Oggi torniamo all'astronomia. Dopo aver analizzato le caratteristiche del ns sistema solareAbbiamo iniziato descrivendo tutti i pianeti uno per uno. L'abbiamo visto Mercurio era il pianeta più vicino al sole, Giove il più grande del sistema solare e Marte potrebbe ospitare la vita. Oggi ci concentreremo sul Pianeta Saturno. Uno dei due pianeti più grandi e famoso per l'anello di asteroidi. È un pianeta che può essere facilmente visto dalla Terra.

Vuoi conoscere tutti i segreti di Saturno? Continua a leggere e scoprilo.

caratteristiche principali

Saturno

Saturno è un pianeta particolare. Per gli scienziati è considerato uno dei pianeti più interessanti da conoscere dell'intero sistema solare. Sottolinea che lo ha fatto una densità molto inferiore a quella dell'acqua ed è composto interamente da idrogeno, con un po 'di elio e metano.

Appartiene alla categoria dei giganti gassosi e ha un colore piuttosto particolare che lo distingue dal resto. È un po 'giallastro e al suo interno si combinano piccole bande di altri colori. Molti lo confondono con Giove ma non sono affatto legati tra loro. Sono chiaramente differenziati dall'anello. Gli scienziati presumono che i suoi anelli siano fatti di acqua, ma solidi come iceberg, montagne di ghiaccio o alcune palle di neve combinate con qualche tipo di polvere chimica in particolare.

Già nel 1610 fu scoperto il vento che circondava il pianeta Saturno grazie a Galileo e al telescopio. In quella scoperta si è appreso che i venti che soffiano intorno a loro lo fanno a velocità incalcolabili di quanto siano veloci. Il più importante di tutto questo e scioccante per chi lo sa, è che si svolge solo sull'equatore del pianeta.

Com'è l'interno e l'atmosfera di Saturno?

Luna di Saturno

A differenza di altri pianeti del sistema solare, la densità di Saturno è inferiore a quella dell'acqua sul nostro pianeta. La struttura è composta interamente da idrogeno. Al centro del pianeta si può verificare l'esistenza di diversi elementi fondamentali di esso. Questi sono elementi pesanti che compongono strutture solide che il pianeta contiene poiché fa raggruppare un piccolo gruppo di rocce o formare rocce in esso. Queste rocce possono raggiungere temperature di circa 15.000 gradi.

Insieme a Giove è considerato non solo i due più grandi pianeti del sistema solare, ma anche il più caldo.

Per quanto riguarda la sua atmosfera, è composta da idrogeno. Ci sono altri elementi di cui è composto ed è necessario conoscere il più possibile tutti gli elementi possibili per conoscere le caratteristiche che il pianeta può avere nel suo complesso.

Il resto degli elementi ha piccole dosi. Si tratta di metano e ammoniaca. Esistono anche altre diverse quantità di gas che intervengono in congiunzione con i principali elementi quali etanolo, acetilene e fosfina. Questi sono gli unici gas che hanno potuto essere studiati dai fisici, anche se è noto che non è l'unica composizione.

Gli anelli di Saturno si estendono nel piano equatoriale del pianeta da 6630 km a 120 km sopra l'equatore di Saturno e sono composti da particelle con abbondante acqua ghiacciata. La dimensione di ciascuna delle particelle varia da particelle di polvere microscopiche a rocce di dimensioni di pochi metri. L'albedo alto degli anelli mostra che sono relativamente moderni nella storia del sistema solare.

Lune e satelliti

L'atmosfera di Saturno

Tra tutte queste affascinanti caratteristiche che rendono Saturno un pianeta così interessante da conoscere, dobbiamo evidenziare anche i satelliti di cui è composto. Finora, 18 satelliti sono stati riconosciuti e nominati da fisici esperti nel campo. Ciò conferisce al pianeta una maggiore rilevanza e versatilità. Per conoscerli meglio, ne nomineremo alcuni.

I più conosciuti sono i cosiddetti Hyperion e Iapetus, che sono totalmente costituiti da acqua al loro interno ma sono così solidi da presumersi fondamentalmente congelati o sotto forma di ghiaccio rispettivamente.

Saturno ha satelliti sia interni che esterni. Tra gli interni ci sono quelli più significativi in ​​cui si trova l'orbita chiamata titano. È una delle più grandi lune di Saturno, anche se non può essere facilmente vista poiché è circondata da una fitta nebbia arancione. Titano è una delle lune che è fondamentalmente composta quasi interamente da azoto.

L'interno di questa luna è costituito da rocce di idrossido di carbonio, metano tra gli altri elementi chimici simili al pianeta in generale così com'è. Le quantità sono solitamente le stesse e al massimo si direbbe, anche nelle stesse dimensioni.

Osservazione dalla Terra

Satelliti e lune di Saturno

Come abbiamo detto prima, è un pianeta che può essere facilmente osservato dal nostro pianeta. Può essere visto nel cielo la maggior parte del tempo con qualsiasi tipo di telescopio per hobbisti. La sua osservazione è migliore quando il pianeta è vicino o in opposizione, cioè la posizione di un pianeta quando è ad un allungamento di 180 °, quindi appare di fronte al Sole nel cielo.

Può essere visto perfettamente nel cielo notturno come un punto luminoso che non sfarfalla. È luminoso e giallastro e impiega circa 29 anni e mezzo per completare una rivoluzione completa della traduzione nella sua orbita rispetto alle stelle di fondo appartenenti allo zodiaco. Per coloro che vogliono distinguere gli anelli di Saturno, avranno bisogno di un telescopio di almeno 20x in modo che possa essere visto chiaramente.

Per quanto riguarda il loro avvistamento dallo spazio, tre astronavi americane hanno viaggiato per vedere l'esterno e l'atmosfera di Saturno. Le navi furono chiamate Sonda Pioneer 11 e Voyager 1 e 2. Questi veicoli spaziali hanno sorvolato il pianeta rispettivamente nel 1979, 1980 e 1981. Per ottenere informazioni accurate e di qualità, hanno portato strumenti per analizzare le intensità e polarizzazioni della radiazione nello spettro delle onde visibili, ultraviolette, infrarosse e radio.

Sono inoltre dotati di strumenti per lo studio dei campi magnetici e per la rilevazione di particelle cariche e granuli di polvere.

Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio il pianeta Saturno.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.