Mare Adriatico

croazia mare

All'interno Mar Mediterraneo ci sono piccole parti di questo mare che si estende tra le coste del intorno. Una di queste parti è il file Mare Adriatico. È la parte che si estende dalla penisola italiana e dalla costa occidentale della penisola balcanica. Ha una lunghezza di circa 800 chilometri e una larghezza massima di 200 chilometri. È un mare di grande interesse commerciale e turistico.

In questo articolo vi parleremo di tutte le caratteristiche, la formazione e l'importanza del mare Adriatico.

caratteristiche principali

caratteristiche del mare adriatico

È una parte del Mar Mediterraneo che si estende dal Golfo di Venezia a nord-ovest al Canale d'Otranto a sud-est. La superficie totale del mare Adriatico è di circa 160.000 chilometri quadrati e la sua profondità media è di soli 44 metri. È uno dei mari più bassi dell'intero pianeta. La parte che ha la profondità maggiore è quella tra Gargano e Durazzo e successivamente raggiunge una profondità di 900 metri.

Sebbene non sia un bar molto esteso, bagna le coste di 6 paesi. Questi paesi sono i seguenti: Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro e Albania. Il nome del mare Adriatico deriva dalla colonia etrusca di Hadria. Questa colonia si trovava sulle coste italiane ed è per questo che i romani la chiamavano Mare Hadriaticum.

Tra i venti dominanti che troviamo in questo mare predominano nella regione ed è chiamato con il nome di bora. Soffia abbastanza forte in direzione nord-est, mentre l'altro vento predominante si chiama scirocco. Questo vento è un po 'più mite proveniente dalla direzione sud-est. Entrambi i venti si alternano durante tutto l'anno a seconda della stagione in cui si trova.

Essendo un mare poco profondo, ha una delle maree più pronunciate di tutto il resto del Mar Mediterraneo. E c'è un notevole contrasto tra le sue due sponde. Da un lato, abbiamo la costa italiana che ha una forma relativamente diritta e continua e non ha isole. D'altra parte abbiamo la costa balcanica, particolarmente estesa dalla costa croata, è abbastanza frastagliata e punteggiata da isole di diverse dimensioni. La maggior parte delle isole ha forma allungata e disposta parallelamente alla costa continentale.

Mare Adriatico e costa italiana

Mare Adriatico

Sappiamo che il mare Adriatico sul versante italiano si estende lungo 1.250 chilometri di costa. Si parte dal porto di Trieste a nord fino al Capo d'Otranto. È chiamato il tacco dello stivale della penisola italiana.

principale Incidenti geografici che troviamo in questo mare sono le seguenti: il Golfo di Trieste, il delta del Po e il Golfo e la laguna veneta, tutti nel nord. Più a sud troviamo le penisole del Gárgano e della Puglia oltre al Golgo de Manfredonia.

Come abbiamo accennato all'inizio dell'articolo, è un mare di grande importanza economica. Ed è che ha parecchi porti principali con grande interesse economico. Questi porti sono, da nord a sud: Trieste, Venezia, Ravenna, Rimini, Ancona, Bari e Brindisi.

Mare Adriatico e costa balcanica

parti bagnate dal mare Adriatico

Analizziamo l'altra parte del mare Adriatico. Questa parte del mare è più tagliata e ha abbondanti isole. Quindi, la costa dell'Adriatico balcanico ha una lunghezza di 2.000 chilometri. Questa lunghezza inizia dal porto sloveno di Capodistria fino allo stretto di Otranto.

All'estremo della parte settentrionale si trova la penisola istriana. La cosiddetta costa dalmata, situata in Croazia, inizia da questa penisola. La cosa curiosa di questa costa orientale sono circa 1.200 isole di diverse dimensioni in modo punteggiato che si riferisce ai segni di un dalmata. Le isole più importanti in termini di dimensioni sono Cres, Krk, Pag, Hvar, Brač e Korčula, tra molte altre. A sud della Dalmazia si trova la baia di Kotor.

I principali porti commerciali che si trovano nella parte dell'Adriatico Balcanico sono, da nord a sud: Fiume, Spalato e Dubrovnik (Croazia), Cattaro (Montenegro) e Durazzo (Albania).

Economia

Questo mare, sebbene piccolo, è di grande importanza economica per varie attività umane. Vedremo quali sono le fonti di economia che il mare Adriatico offre a tutte le città circostanti.

Risorse naturali

Qui ci sono depositi sottomarini di cascate di gas scoperte circa mezzo secolo fa. Anche se sono stati scoperti prima, hanno iniziato a essere sfruttati negli anni '90. Al largo della costa dell'Emilia-Romagna ci sono circa 100 piattaforme di estrazione del gas. Questo gas viene utilizzato per fornire elettricità ai paesi circostanti.

A nord, nel Bacino del Po, troviamo alcuni importanti giacimenti petroliferi. Molti di questi depositi sono ancora in fase di esplorazione in quanto sono stati scoperti solo di recente.

Di pesca

È un'altra delle importanti attività economiche che si svolgono nel mare Adriatico. È la principale attività economica di questa regione nel corso della storia. Tuttavia, attualmente, a causa dell'essere umano, c'è un serio problema di sfruttamento eccessivo della pesca. Le catture più alte corrispondono all'area italiana. È qui che circa 60.000 persone hanno un lavoro nella pesca, che rappresentano il 40% della produzione totale della pesca del paese.

Turismo

Infine, l'attività economica che offre benefici alle zone circostanti è il turismo. I paesi che si affacciano sul mare Adriatico sono importanti zone turistiche. Le aree principali sono le seguenti: la regione Veneto e la costa dell'Emilia-Romagna, entrambe in Italia, nonché la costa dalmata della Croazia. Sebbene non sia il principale, il turismo è una fonte di reddito per i paesi della sponda balcanica. Soprattutto essendo favorisce la Croazia e il Montenegro. Gran parte del prodotto interno lordo di questi paesi fa parte dell'attività turistica.

Spero che con queste informazioni possiate conoscere meglio il mare Adriatico e le sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.