Mar Baltico

Mar Baltico

Uno dei mari a cui appartiene Oceano Atlantico è Mar Baltico. È un braccio di questo oceano nella parte settentrionale che si estende dalla latitudine della Danimarca meridionale raggiungendo quasi il circolo polare artico e separa la penisola scandinava dal resto del continente europeo. È un mare considerato la più grande estensione di acqua salmastra al mondo. È relativamente poco profondo e quindi genera grande interesse nella comunità scientifica a causa della sua elevata salinità.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sul Mar Baltico, le sue caratteristiche e l'origine.

caratteristiche principali

zone del mar baltico

Si tratta di un'estensione di acqua salmastra considerata la più grande del mondo. Sei semi-accorciato e relativamente superficiale. Per gli storici rappresenta il nucleo economico della Lega Anseatica e per gli scienziati suscita grande interesse. Molti dei nomi che questo mare ha acquisito in due anni attestano la sua posizione strategica in quanto luogo di incontro di molti paesi.

È un mare interno di acqua salmastra che incontra l'Europa ed è aperto al Mare del Nord e all'Oceano Atlantico. È circondato da numerosi paesi che compongono la penisola scandinava. È lungo poco più di 1600 chilometri e ha una larghezza media di circa 190 chilometri. Se guardi la serie Vikings saprai che questo mare occidentale si estende a nord attraverso la Danimarca insulare e includerà Kattegat. Kattegat è uno stretto che separa la Danimarca dalla Svezia sud-occidentale.

Tra le caratteristiche che spiccano di questo mare, segnaliamo che è un mare interno semichiuso. È considerato un braccio dell'Oceano Atlantico collegato da al centro dello stretto di Kattegat e dello stretto di Skagerrak. L'ho considerato come uno dei corpi d'acqua più salmastri del mondo poiché riceve acqua da entrambi i fiumi e dall'oceano. La sua forma è allungata ed è relativamente stretta. L'unica via di uscita che ha verso l'Oceano Atlantico è lo stretto di Kattegat.

Il volume d'acqua che ospita questo mare è vicino a 20.000 chilometri cubi. La profondità media è di soli 55 metri circa, la profondità massima è di circa 459 metri. Essendo un mare così poco profondo, è normale che tutto il sale si concentri più rapidamente e in una concentrazione maggiore. Ha una salinità media del 3.5%, anche se in alcune parti la percentuale è inferiore.

Isole in primo piano nel Mar Baltico

Economia del Mar Baltico

Vedremo quali sono i luoghi più belli in cui scorre questo mare. È circondato dalla penisola scandinava e seguendo il senso orario troviamo i seguenti paesi: Svezia, Finlandia, Russia, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Germania e Danimarca.

Tra le isole evidenziate vediamo che questo mare ha diverse suddivisioni. Era la parte settentrionale del Mare di Botnia e la parte più orientale era il Golfo di Finlandia e il Golfo di Riga. Il più grande arcipelago di questo mare sono le Isole Åland. Questo arcipelago Ha 6.700 isole di cui 65 sono quelle che hanno abitanti.

Tra le isole più famose del Mar Baltico abbiamo le seguenti:

  • Fehmarn: È un'isola in Germania conosciuta come l'isola del sole.
  • Nascostovedi: È un isolotto più piccolo del Mar Baltico.
  • Polonia: È un'isola piuttosto curiosa, poiché ha la forma di un triangolo.
  • Rügen: è l'isola che ha le mete più turistiche con le località balneari più famose. È una delle isole più visitate dell'intero Mar Baltico.

Flora e fauna del Mar Baltico

L'ecosistema di questo mare diventa uno dei preferiti di tutti gli scienziati e ricercatori in quanto risponde in modo relativamente rapido a diverse influenze esterne. Tuttavia, nonostante questo, è un mare molto povero di ossigeno, il che significa che la fauna non è molto varia. Sono presenti solo alcune specie di pesci, tra cui troviamo il persico reale, il luccio, il merluzzo, il salmone, lo spratto, lo squalo elefante e il nasello. È anche abbastanza comune osservare altri animali come focene, foche dagli anelli, lontre europee e uccelli come cicogna bianca, anatra havelda, gru e falchi pescatori che cercano cibo sulle sue sponde.

Per quanto riguarda la flora, avendo meno ossigeno, può ospitare meno vegetazione. Non è possibile trovare molta varietà di piante date queste condizioni sfavorevoli per loro. Le piante più importanti che troviamo qui sono le alghe brune, il sargassum della vescica e le piante dei gruppi Zostera, Charophyta e Potamogeton.

Economia, inquinamento e importanza

economia del mare salmastro

Vedremo il paradigma umano che esiste intorno a questo mare. Per quanto riguarda l'economia, sappiamo che è un mezzo importante per il transito delle merci. Contengono approssimativamente l'attualità circa 24 rotte marittime importanti per il trasporto di materie prime secche alla rinfusa come ferro, carbone, rame o cereali. È anche una rotta importante per l'esplorazione e lo sfruttamento del petrolio russo. Pertanto, ci sono numerose preoccupazioni sul possibile inquinamento del mare.

È una zona che porta molto turismo di grande portata, sebbene sia una situazione che risente anche dell'inquinamento esercitato dall'estrazione di idrocarburi. Le fluttuazioni dei fattori ambientali e degli effetti antropici influenzano notevolmente questo mare. La pesca, l'inquinamento e l'industrializzazione da parte dell'uomo stanno distruggendo le condizioni naturali di questo mare.

Nel 2010 si è verificata una proliferazione di alghe verdi che hanno creato un'enorme goccia verde sulle superfici che ha fatto diminuire ulteriormente l'ossigeno. Quindi, una parte di questo mare è inabitabile quindi è considerata zona morta. Presenta inoltre il processo di eutrofizzazione che causa la comparsa di numerose fioriture batteriche nelle aree.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sul Mar Baltico e su tutte le sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.