Linee di nazca

enigma inciso sulla terra

Una delle figure più curiose che tutto il mondo ha viaggiato sono i Linee di Nazca. Questi sono geoglifi molto antichi che si trovano nel dipartimento peruviano di Ica. Questi geoglifi furono creati dalla cultura precolombiana di Nazca sviluppatasi tra il I e ​​il VII secolo d.C. In quel periodo avevamo questa cultura che si distingueva per avere rappresentazioni scolpite sia nella ceramica che nelle rocce e sul terreno stesso.

In questo articolo ti diremo tutto ciò che devi sapere sulle linee di Nazca e sulla loro storia.

Quali sono le linee di nazca

storia delle linee di nazca

Le pianure desertiche che si trovano in questi luoghi sono conosciute con il nome di pampa. Si trovano nelle città di Nazca e Palpa e sono stati riconosciuti in tutto il mondo per avere una grande concentrazione di figure di linea sulle superfici del deserto. Dette manifestazioni sono tecnicamente chiamati geoglifi. Quando parliamo di geoglifi ci riferiamo alle figure che vengono costruite in pianura o sui pendii.

Queste linee rappresentano piante e animali, nonché alcune forme geometriche come spirali, trapezi, triangoli e zigzag, tra gli altri. La dimensione delle linee di Nazca è generalmente molto varia. Poiché alcuni di loro sono troppo grandi, non possono essere pienamente apprezzati se li osserviamo da terra. Solo sulla costa peruviana fino a 40 sono stati trovati in luoghi con geoglifi. E questa è una delle più importanti rappresentazioni preispaniche della storia.

Il fatto che ci siano così tanti luoghi con geoglifi indica che l'uso di queste manifestazioni artistiche era una pratica molto comune e diffusa tra le antiche culture andine. I disegni delle linee di Nazca sono stati conservati in buone condizioni poiché l'area in cui sono stati realizzati è un'area con estrema aridità. Tuttavia, alcuni esperti dicono che questi geoglifi alcuni percorsi si sono deteriorati a causa del passaggio di pedoni e turisti. Le linee hanno perso parte della loro bellezza con il processo di ossidazione della superficie del deserto.

Scoperta e storia

Linee di nazca

Queste linee sono protette dalla legislazione peruviana e sono considerate Patrimonio Culturale dell'Umanità. Questo regime di alta protezione è responsabile della limitazione dell'ingresso di persone in queste aree al fine di prevenire il deterioramento e l'alterazione delle forme. Grazie a studi iniziati nel XX secolo, è stato stabilito che la cultura Nazca ha avuto origine intorno al 200 aC Gli esperti sono riusciti a concordare che all'interno di questa cultura ci sono stati alcuni periodi di transizione che sono stati influenzati da altre culture. Ecco come dividiamo la cultura Nazca in questi tre punti: Inizio Nazca (50-300 d.C.), Medio Nazca (300-450 d.C.) e tarda Nazca (450-650 d.C.).

È noto che questa cultura è stata preceduta dalla cultura Paracas negli anni successivi. Gli esperti che hanno concentrato i loro sforzi sullo studio dell'origine e della cultura di Nazca affermano che non è stato il risultato della migrazione di altri popoli vicini. L'elaborazione di questi geoglifi è il culmine di un ampio processo di sviluppo della cultura in tutta l'area andina.

L'intera area dove I geoglifi si estendono nel deserto e coincidono con il deserto di Atacama. È uno dei luoghi più aridi del mondo. Di conseguenza, si può stabilire che la topografia dell'area è caratterizzata dall'avere diversi paesaggi. Da un lato abbiamo vaste pianure che presentano elementi sedimentari che si sono depositati nel corso degli anni. D'altra parte, abbiamo un altro tipo di paesaggio in cui troviamo valli con terre fertili che funzionano come un'oasi all'interno di questi territori aridi.

Scoperte delle linee di Nazca

Grazie alle ossa e ai fossili che sono stati trovati, gli esperti hanno stabilito che i Nazca avranno un'ottima salute. Tuttavia, la maggior parte di loro morì di carie e tubercolosi. Nonostante le persone godano di ottima salute, l'aspettativa di vita era molto breve. Non c'erano quasi mai persone che avevano più di 40 anni. Al fine di stabilire maggiori informazioni su questa cultura, sono state trovate varie tombe con diverse qualità e quantità di offerte. Questo ci permette di affermare che la cultura Nazca aveva una differenziazione sociale abbastanza solida.

Questa città non ha costruito alcun tipo di muro o protezione, quindi ne consegue che non avrebbero dovuto esserci alcun tipo di guerra, ma che vivevano in pace. Le case erano fatte di quincha, canne e legno.

Nelle aree in cui si trovano le linee di Nazca abbiamo alcuni paesaggi sacri. Ed è che i passeggeri degli aerei nell'anno 1930 iniziarono a scoprire queste forme misteriose che costituivano cani, scimmie e colibrì, tra gli altri elementi. È da qui che è nato il mistero delle linee di Nazca. Successivamente divenne una meta turistica molto attraente.

I geoglifi sono stati preservati grazie alla scarsa umidità del deserto, che produce pochissima erosione. Sappiamo che gli agenti geologici che finiscono per erodere le aree sono il vento e l'acqua. Nel deserto di Atacama ci sono tempeste di sabbia, ma non sono state negative. Ed è che queste tempeste puliscono e hanno portato via la sabbia che si è depositata sulle pietre, fanno anche sì che i geoglifi possano essere visti meglio.

I primi geoglifi

I primi geoglifi che sono stati disegnati erano caratterizzati dall'essere disegni figurativi di esseri umani, animali e altri esseri soprannaturali. Probabilmente tutte queste figure erano usate come una sorta di sentiero che teneva insieme le aree settentrionali e quelle meridionali. Nella zona settentrionale sono stati ritrovati i resti di varie case costruite sopra la linea. Ciò potrebbe indicare che la stessa cultura di Nazca non dava importanza a queste linee.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sulle linee di Nazca e sulla loro storia.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.