L'osservazione del fumo può darci informazioni sul clima

cambiamento climatico

Esaminando da vicino il fumo che esce dai camini, possiamo ottenere preziose informazioni sullo stato attuale dell'atmosfera. Il comportamento del fumo, sia che provenga da camini residenziali o industriali, sia che sia prodotto da eventi naturali come incendi boschivi o eruzioni vulcaniche, è largamente influenzato dalle condizioni atmosferiche. IL L’osservazione del fumo può darci molte informazioni sul tempo.

In questo articolo di ecologia verde vi racconteremo come l’osservazione del fumo può darci moltissime informazioni sul clima.

Osservazione del fumo

fumo e inquinamento

Quando si sviluppano modelli di dispersione degli inquinanti, è essenziale considerare non solo l’andamento dei venti ma anche il livello di stabilità atmosferica. Questa stabilità gioca un ruolo importante nel determinare la concentrazione di contaminanti in un luogo specifico in un dato momento.

Il fumo, composto da gas e particelle, diventa parte dell'aria a una temperatura notevolmente più alta rispetto all'ambiente circostante. In circostanze normali, Il pennacchio si solleva naturalmente attraverso l'atmosfera, a meno che non soffi una potente folata di vento. vento al punto della questione (come lo sbocco del camino), facendo sì che la colonna si estenda orizzontalmente per lunghe distanze. Esaminando un pennacchio che presenta queste caratteristiche, possiamo determinare rapidamente sia la direzione che la forza del vento.

Atmosfera instabile e fumo

viaggio di fumo

Quando l' atmosfera è instabile, il fumo emesso da un camino ha una maggiore tendenza a disperdersi, diffondendosi ampiamente sia in direzione orizzontale che verticale. In condizioni atmosferiche instabili, Il fumo sale rapidamente e si espande con l'aumento della velocità del vento ad altitudini più elevate. Se all’interno di questi ambienti sinottici instabili esistono condizioni favorevoli per le precipitazioni, alcuni dei contaminanti si integrano nelle gocce di pioggia mentre scendono. In effetti, alcuni contaminanti possono persino facilitare direttamente la formazione di nuclei che fungono da base per la crescita delle goccioline.

Quando si osserva la stabilità atmosferica, soprattutto durante l'inverno, la dispersione del fumo diventa notevolmente più difficile. Questa stabilità è caratterizzata dalla presenza di pressioni elevate e da un'inversione termica, dove l'aria fredda si trova vicino alla superficie terrestre mentre l'aria più calda risiede sopra. Nelle regioni dove l’aria tende naturalmente a ristagnare, come valli o altipiani circondati da montagne, la presenza di fabbriche o di aree urbane provoca spesso un notevole aumento dell’inquinamento atmosferico. Questi elevati livelli di inquinamento possono rappresentare minacce significative sia per l’ambiente che per la salute umana.

La presenza di inversioni termiche può essere rilevata visivamente attraverso i pennacchi emessi dai camini. Inizialmente, Il fumo sale verticalmente, ma quando raggiunge lo strato di inversione dove riposa l'aria più calda, si espande orizzontalmente in tutte le direzioni. Questo ingrandimento gli conferisce un aspetto differenziato, come mostrato nella fotografia allegata. Quando persistono condizioni anticicloniche favorevoli alla formazione di queste inversioni e ci sono numerose fonti di emissione, come aree industriali con più ciminiere o città densamente popolate con alti livelli di traffico ed edifici, l’inquinamento atmosferico che ne deriva diventa un problema pericoloso. Non solo solleva preoccupazioni ambientali ma minaccia anche la salute pubblica.

Tipi di pennacchi di fumo a seconda del vento

Questi sono i diversi tipi di pennacchi di fumo che si generano a seconda del vento in quel momento:

Pennacchio di fumo verticale

Quando il vento è calmo o c'è una leggera brezza, il pennacchio di fumo tende a salire verticalmente. Questo tipo di pennacchio è caratteristico in condizioni atmosferiche stabili, dove non vi è alcuna influenza significativa dei venti trasversali. Il pennacchio di fumo sale uniformemente, mantenendo una forma cilindrica o leggermente conica mentre si disperde nell'atmosfera.

Pennacchio di fumo inclinato

Quando il vento soffia in una direzione dominante, il pennacchio di fumo può inclinarsi lontano dalla direzione del vento. Il suo effetto è più evidente in condizioni di vento da moderato a forte, dove la forza del vento supera la naturale tendenza del fumo a salire verticalmente. Il pennacchio di fumo può assumere una forma allungata e curva, diffondendosi nella direzione del vento e lasciando una scia visibile mentre si disperde nell'aria.

Pennacchi di fumo sparsi

Quando ci sono venti mutevoli o turbolenti, il pennacchio di fumo può disperdersi in più direzioni, formando una nuvola di particelle sospese nell'aria. È comune nelle aree in cui sono presenti ostacoli come edifici, alberi o terreno irregolare che alterano il flusso del vento. Il fumo si frammenta in piccoli rivoli che si muovono in direzioni diverse, creando uno schema di dispersione caotico e rendendo difficile prevederne la traiettoria.

Pennacchio di fumo laminare

In condizioni di vento stabile ed uniforme, il pennacchio di fumo può assumere una forma laminare, dove gli strati d'aria si muovono in modo ordinato e parallelo tra loro. Tende a verificarsi più frequentemente in aree aperte e pianeggianti, dove soffia il vento non incontra ostacoli significativi che ne alterino il flusso. Il fumo si diffonde in uno strato sottile ed uniforme, mantenendo costante la direzione e la velocità mentre si disperde nell'ambiente.

E il fumo degli incendi boschivi?

fumo del fuoco

Il fumo generato dagli incendi non solo influisce sulla qualità dell’aria locale, ma può anche avere un impatto significativo sul clima su scala regionale e globale. Questo impatto è dovuto al rilascio di una varietà di gas e particelle nell’atmosfera, che interagiscono con la radiazione solare, alterano i modelli di circolazione atmosferica e possono influenzare la temperatura e le precipitazioni.

Gli incendi boschivi Emettono nell’atmosfera grandi quantità di anidride carbonica (CO2) e altri gas serra. Questi gas intrappolano il calore solare nell’atmosfera, contribuendo al riscaldamento globale e al cambiamento climatico a lungo termine.

Il fumo degli incendi contiene anche una varietà di aerosol e particelle fini, come nerofumo e solfati. Queste particelle possono agire come nuclei di condensazione per la formazione di nuvole e influenzare la riflettività dell’atmosfera, che a sua volta può influenzare la quantità di luce solare che raggiunge la superficie terrestre.

Il calore rilasciato dagli incendi può generare correnti ascensionali di aria calda, che a loro volta Influenzano i modelli di circolazione atmosferica su larga scala. Queste alterazioni nella circolazione atmosferica possono influenzare la distribuzione delle precipitazioni e dei venti nelle regioni adiacenti, con importanti implicazioni per il clima regionale.

Spero che con queste informazioni possiate imparare di più sulla quantità di informazioni che l'osservazione dei pennacchi di fumo può darci.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.