Il ghiaccio marino artico raggiunge il minimo storico a gennaio

Artico

L'Artico si sta sciogliendo. Lo scorso gennaio, il suo ghiaccio marino ha registrato un nuovo minimo storico, secondo le immagini satellitari. Con una perdita di 13,400 miliardi di chilometri quadrati, gli scienziati prevedono che questo inverno sarà uno dei più difficili per l'Artico e, soprattutto, per i suoi abitanti, come l'orso polare, che hanno bisogno del ghiaccio per potersi avvicinare e cacciare le loro prede.

Tuttavia, la temperatura media globale continua a salire. Le regioni polari sono particolarmente vulnerabili, poiché la neve riflette i raggi del sole, rimandandoli nello spazio. Ma arriva un momento in cui si indebolisce e si scioglie, provocando l'innalzamento del livello del mare.

Ghiaccio marino artico

In questa immagine è possibile vedere l'area che il ghiaccio ha occupato nel mese di gennaio degli anni 1981-2010 contrassegnata da una linea rossa. Immagine - National Snow and Ice Data Center

In questa immagine del National Snow and Ice Data Center è possibile vedere l'area che il ghiaccio ha occupato durante il mese di gennaio nel periodo 1981-2010, contrassegnata da una linea rossa e quella che occupa quest'anno. La differenza è enorme. Ma la situazione non potrebbe essere diversa. Secondo NOAA, È stato il terzo mese più caldo di gennaio prendendo come riferimento lo stesso periodo (1981-2010).

Anomalie di temperatura nel mese di gennaio 2017

Anomalie della temperatura sulla superficie terrestre e oceanica nel gennaio 2017. Immagine - NOAA

La temperatura media globale è stata di 0,88 ° C al di sopra della media di 12 ° C del secolo scorso, la terza più alta a gennaio nel periodo 1880-2017, e la temperatura della superficie del mare era di 0,65 ° C rispetto ai 15,8 ° C della media del XX secolo, che è stata la seconda più alta per lo stesso periodo di riferimento.

Scongela nell'Artico

Percentuale di perdita di ghiaccio marino artico durante i mesi da ottobre a febbraio dal 1981. Immagine - National Snow and Ice Data Center.

Per saperne di più, clicca qui.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.