Il cambiamento climatico aggraverà le allergie in Catalogna

Allergia ai pollini

Molti di noi soffrono di allergie, ma a causa del cambiamento climatico è probabile che siamo di più. Nel caso specifico della Catalogna, questo inverno è stato uno dei più caldi e umidi degli ultimi 30 anni, quindi le piante vengono caricate di polline che può essere diffuso molto facilmente nei prossimi mesi in quanto non si prevedono piogge o temperature troppo elevate.

Ma questa situazione, secondo la Società Catalana di Allergia e Immunologia Clinica (SCAIC), peggiorerà nel corso degli anni.

Il direttore del Rete Aerobiologica della Catalogna dell'Istituto di Scienza e Tecnologia Ambientale dell'Università Autonoma di Barcellona (ICTA-UAB), la Dott.ssa Jordina Belmonte, ha spiegato che »Questa primavera sarà un po 'dura per chi soffre di allergie, quindi le persone si preparano a questa situazione perché le piante sono molto cariche e quest'anno ci sarà una forte concentrazione di polline'.

In particolare, erbe e parietaria, erbe che crescono spontaneamente nei campi e nei giardini, produrranno una grande quantità di polline, che sarà un problema per chi soffre di allergie poiché queste piante crescono vicino al suolo. Anche se non saranno gli unici: ulivi e cipressi sono altri esseri vegetali che producono anche una maggiore quantità di polline, nello specifico, il 15% in più.

Erbe

Lo SCAIC lo consiglia le allergie sono in aumento e si prolungano più a lungo nel tempo a causa delle condizioni ambientali. L'inquinamento, così come il cambiamento climatico, sta provocando i sintomi di chi soffre di allergie da febbraio a novembre-dicembre.

Questa primavera la Rete Aerobiologica della Catalogna, in collaborazione con l'UAB Computer Vision Center, lancerà l'applicazione tecnologica Planttes, uno strumento che permetterà ai cittadini di segnare su una mappa la presenza di piante che provocano allergie in diversi punti delle città


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.