I pigliamosche dal collare, il loro posto e il cambiamento climatico

posto del pigliamosche

Il cambiamento climatico può influenzare molte specie animali e vegetali in modi che non possiamo nemmeno immaginare. Dalle frammentazioni nel loro habitat ai cambiamenti nella fenologia e nei loro cicli, il cambiamento climatico sta causando molti cambiamenti (alcuni di loro irreversibili) in molte specie in tutto il mondo.

In questo caso parleremo del maschio di pigliamosche con colletto. Un uccello la cui macchia bianca sulla testa è di vitale importanza per la sua riproduzione e accoppiamento. In che misura il cambiamento climatico sta influenzando questo prezioso uccello?

La strategia del pigliamosche dal collare

Il maschio del Pigliamosche dal collare ha una macchia bianca sulla testa ed è di vitale importanza per la tua ricerca di una femmina. Più grande è il punto sulla testa, più è attraente per le femmine e più è probabile che lo trasmettano nei loro geni. Questo è stato il caso da sempre. Tuttavia, negli ultimi decenni qualcosa è cambiato.

Il cambiamento climatico sta influenzando negativamente questo uccello. Lo fa in modo tale che i maschi con il punto più piccolo sopravvivano più di quelli con macchie grandi e stanno avendo più prole.

pigliamosche

Il pigliamosche dal collareFicedula albicollis) è un uccello passeriforme, noto come uccelli. Supera appena i 18 grammi di peso, nidifica nell'Europa settentrionale e centrale, da cui fugge appena finita l'estate rifugiandosi in Africa. Presenta un grande dimorfismo sessuale. Le femmine sono di colore grigiastro, mentre i maschi si combinano in bianco e nero come se fossero orche o panda. Inoltre, hanno una macchia bianca sulla parte anteriore della testa, sopra il becco. La dimensione maggiore di questo punto è correlata a il possesso di un territorio più ampio e maggiori possibilità di attrarre femmine e procreare.

Gli esperti su questi uccelli li studiano da 36 anni. Le prime volte che venivano catturati e inanellati, stavano verificando il successo riproduttivo di cui godevano avendo il punto della testa più grande. Tuttavia, a metà degli anni '90, le cose hanno iniziato a cambiare e hanno subito un'accelerazione nell'ultimo decennio.

Il nanismo della macchia

Nella seconda metà degli studi effettuati dagli esperti, è stato riscontrato che i maschi con la più piccola macchia frontale sopravvivere più a lungo e avere più prole. Si stima nello studio che la riduzione della macchia diventi 11% in meno. Ciò che ha attirato la loro attenzione è che non sapevano se mettere in relazione il restringimento del punto con la loro capacità di adattarsi dagli uccelli stessi a quelli con il punto più piccolo. Ma non aveva senso dato che nella prima parte dello studio sono sopravvissuti quelli con la macchia più grande.

pigliamosche con colletto

Tuttavia, al giorno d'oggi, i pigliamosche dal collo a macchie più piccole ora hanno più territorio e attirano più femmine.

Cosa è cambiato?

Gli esperti hanno gestito numerose variabili per spiegare la riduzione della macchia sulla testa. Ma sono rimasti con quelli legati al cambiamento climatico. Perché le temperature globali sono aumentate dagli anni '80 ad oggi, nelle primavere più calde (durante i mesi del corteggiamento e dell'accoppiamento) gli uccelli fanno meglio con macchie più piccole. Ecco perché il cambiamento climatico eserciterebbe una pressione selettiva a favore dei meno dotati.

“Non siamo sicuri di cosa crei la differenza di fitness, prima o ora. Forse il cambiamento climatico ha reso difficile l'allevamento di questi uccelli, soprattutto perché devono migrare in Africa. Questo può significare che i maschi con le macchie più grandi devono ora lavorare di più: oltre a nutrire i loro pulcini, questi maschi sono coinvolti in ulteriori confronti con altri maschi. È il contrario del successo riproduttivo. Grandi macchie attirano le femmine, ma anche i maschi impegnativi ". Gli esperti di questi uccelli commentano.

In conclusione, se ne ricava l'avanzata del primo e lo spostamento verso nord sono i due effetti del cambiamento climatico che più colpiscono gli uccelli.


Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.