Golfo d'Alaska

costa del golfo dell'alaska

El Golfo dell'Alaska È noto per essere un luogo in cui due mari si incontrano. È un braccio curvo dell'Oceano Pacifico che si trova sulla costa meridionale dell'Alaska ed è delimitato dalla penisola dell'Alaska e dall'isola di Kodiak. L'intera riva del fiume è una combinazione di foreste, montagne e ghiacciai che hanno un grande valore in termini di biodiversità.

Pertanto, dedicheremo questo articolo per dirti tutto ciò che c'è da sapere sul Golfo dell'Alaska, le sue caratteristiche e solo la biodiversità.

caratteristiche principali

Stretto di Bering

Si può dire che il Golfo dell'Alaska ha una combinazione di foreste, montagne e ghiacciai che li rende piuttosto curiosi da visitare. Il suo litorale è frastagliato, con profonde insenature come il Cook Inlet e il Prince William Sound (due lunghi specchi d'acqua interconnessi), così come Yakutat Bay e Cross Sound. Se analizziamo il Golfo dell'Alaska da un punto di vista meteorologico, è un generatore di tempeste. A causa della posizione e delle caratteristiche dell'ambiente, è uno dei luoghi dove ci sono più temporali.

Oltre alla grande quantità di neve e ghiaccio che esiste nel sud dell'Alaska, si traduce in una delle più alte concentrazioni di neve nel circolo polare artico meridionale. La maggior parte delle tempeste si muove in direzione sud e attraversa le coste della British Columbia, Washington e Oregon. Quasi tutte le piogge stagionali provengono dal Golfo dell'Alaska a causa della corrente di marea che si verifica in questo golfo.

È un ambiente naturale completamente ghiacciato e che lo rende un paesaggio impressionante. La sua particolarità non è esclusivamente qui, ma è uno dei posti più incredibili al mondo. Ed è che le loro condizioni ambientali fanno sì che ci siano unioni di diversi flussi d'acqua che convergono a questo punto. C'è un falso mito secondo cui nel Golfo dell'Alaska affonda in diversi mari. Non è così. È l'unione di acqua salata e acqua dolce dei ghiacciai e del ghiaccio che si scioglie.

Quando vediamo che l'acqua dolce dei ghiacciai incontra l'acqua salata del Mar Baltico, non si mescolano. Questo confronto delle acque crea uno scenario impressionante nel mezzo dell'Oceano Pacifico. In precedenza si pensava che fosse l'unione di più mari, ma oggi sappiamo che questo strano fenomeno È dovuto alla differenza tra la salinità e la densità dell'acqua. Come sappiamo, più l'acqua ha il sale, più è densa. L'acqua più densa tende a scendere in profondità mentre quella più densa sale in superficie. Con queste caratteristiche, le fasce d'acqua non possono essere miscelate in modo efficiente e questo confine visivo può essere apprezzato.

Clima del Golfo dell'Alaska

Poiché l'unica particolarità che ha il Golfo dell'Alaska non è solo nella congiunzione delle acque, andremo ad analizzare il suo clima. Mente del clima che parla è un luogo che genera tempeste. Viene continuamente studiato meteorologicamente in quanto ha un comportamento curioso. Questo fatto si aggiunge al fatto che ci sono grandi quantità di neve e ghiaccio nell'Alaska meridionale e si traduce in una delle più alte concentrazioni a sud del Circolo Polare Artico.

Gli studi hanno dimostrato che la maggior parte delle tempeste che si verificano nel Golfo dell'Alaska migrano verso le coste della British Columbia, Washington e Oregon. Date le caratteristiche del luogo, il suo clima e il fatto che è teatro di rari fenomeni come la confluenza di acque oceaniche e glaciali, il Golfo dell'Alaska è diventato uno dei luoghi più affascinanti di questo pianeta. Senza dubbio attira l'attenzione di tutti coloro che vogliono vedere paesaggi unici.

Mito dei mari del Golfo dell'Alaska

Golfo dell'Alaska

Sicuramente hai mai toccato l'immagine tipica di due mari che si confrontano durante la navigazione in Internet. Questi due bar sono sempre stati menzionati come il Pacifico settentrionale e il Mare di Bering. Queste due masse d'acqua di proporzioni colossali cercano di lottare l'una contro l'altra senza realmente mescolarsi. La differenza tra queste acque non è che provengono da mari diversi ma da luoghi diversi. Le loro caratteristiche non sono le stesse e quindi non possono essere unite.

Il mito afferma che essere due acque di mari diversi causa un fenomeno visivo insolito. Ed è che sono acqua di natura diversa che si scontrano senza realmente mescolarsi. In questi punti si tratta di essersi affrontati come se fossero due acque che hanno colori diversi. Tenendo conto che ciò può accadere in modo reale, analizzeremo la sua origine. I vortici sono vortici generati dalle correnti e dalla convezione oceanica. Si può dire che sono motori naturali responsabili della distribuzione delle acque e dei sedimenti. Questi vortici producono aree più ricche di nutrienti da vari affioramenti naturali di sostanze nutritive dalle aree più profonde a quelle meno profonde.

Di solito hanno un diametro di centinaia di chilometri e sono visibili dai satelliti. C'è un vortice al largo della costa del Golfo dell'Alaska che porta con sé enormi quantità di sedimenti glaciali che vengono spazzati via da fiumi come il Copper. Questo fiume trasporta una grande quantità di argilla che cambia il colore delle acque e le rende fangose. I vortici sono elementi che determinano la dinamica di alcuni fluidi come l'acqua.

Il motivo per cui le acque non si uniscono non è perché provengono da oceani o mari diversi, ma perché hanno densità diverse. La differenza di densità è dovuta alla temperatura o alla salinità. In questa forma di olio, due acque possono comportarsi come se fossero due liquidi diversi. Con il passare del tempo le acque finiscono per omogeneizzarsi e si finisce per mescolarsi naturalmente. Tuttavia, mentre si generano questi fenomeni, esiste una barriera naturale tra le due diverse acque ma chiamato termoclino in caso di diverse temperature e aloclino in caso di diversa salinità, come nel caso del Golfo dell'Alaska.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sul Golfo dell'Alaska e sulle sue caratteristiche.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.