Periodo giurassico

All'interno dell'era mesozoica ci sono 3 periodi che separano diversi eventi che hanno segnato un inizio e una fine sia a livello geologico che biologico. Il primo periodo è il Triassico e oggi ci concentreremo sul secondo periodo del Mesozoico. Si tratta del Giurassico. È una divisione della scala temporale geologica iniziata circa 199 milioni di anni fa e terminata circa 145 milioni di anni fa. Come con la maggior parte delle ere geologiche, sia l'inizio che la fine dei periodi non sono del tutto accurati.

In questo articolo vi racconteremo tutte le caratteristiche, geologia, clima, flora e fauna del Giurassico.

caratteristiche principali

dinosauri

È un periodo di tempo in cui si sono verificati alcuni eventi importanti a livello globale e cioè dopo il Triassico e prima del Cretaceo. Il nome di Jurassic deriva dalle formazioni sedimentarie carbonatiche che si sono verificate nella regione europea del Giura, situata nelle Alpi. Da qui il nome è Jurassic. Durante tutto questo periodo una delle caratteristiche principali per cui si distingue è l'egemonia dei grandi dinosauri (per i quali sono stati realizzati molti film) e la scissione del super continente Pangea nei continenti di Laurasia e Gondwana.

L'Australia si staccò dalla porzione chiamata Gondawana durante il Giurassico superiore e il primo Cretaceo. Allo stesso modo, Laurasia è stata divisa in ciò che oggi conosciamo come Nord America ed Eurasia, dando origine a varie nuove specie di mammiferi al mutare delle condizioni ambientali per tutti loro.

Geologia giurassica

Periodo giurassico

Questo periodo geologico è principalmente diviso in inferiore, medio e superiore. Queste sono le epoche conosciute entro un periodo. Gli sono stati dati i nomi Lias, Dogger e Malm. Durante il Giurassico il livello del mare subì diversi piccoli cambiamenti ma solo durante l'interno. Già nel Giurassico superiore era possibile osservare nel giro di tempo alcune oscillazioni più rapide che portarono ad un innalzamento del livello del mare provocando l'allagamento di vaste aree del Nord America e dell'Europa.

In questo periodo possiamo indicare due province biogeografiche situate in quella che oggi conosciamo come Europa. Uno è noto come Tetide a sud e un altro boreale a nord. Tutte le barriere coralline dovevano essere limitate per la maggior parte nella provincia di Teti. La transizione che esisteva tra le due province si trovava in quella che oggi è la penisola iberica.

La documentazione geologica del periodo Giurassico è abbastanza buona, soprattutto nell'Europa occidentale. Ed è che in questa parte del continente c'erano ampie sequenze marine che indicano un tempo in cui gran parte del continente era sommerso da mari tropicali con poca profondità. A causa della fama che queste aree sommerse si distinguono, è conosciuta come il patrimonio mondiale della costa giurassica e il lagerstätten di Holzmaden e Solnhofen.

Clima giurassico

Vegetazione giurassica

In questo periodo, le piante che erano abituate a un clima più caldo erano quelle che si diffondevano quasi in tutto il territorio. Queste piante erano in grado di estendersi fino a 60 gradi di latitudine. Sia la flora che apparteneva alla scissione del Gondwana meridionale, che a nord della Siberia includevano numerosi gruppi di felci che erano in grado di resistere a gelate abbastanza forti. Oggi, i parenti moderni di queste felci non sono in grado di modellare frequentemente il gelo e le basse temperature.

Tutto ciò dell'esistenza di alte temperature fece sì che i paesaggi del Giurassico fossero più ricchi di vegetazione di quelli del Triassico. Soprattutto, c'era molta vegetazione abbondante alle latitudini più alte. Dato che era abbastanza caldo e un clima umido ha permesso di estendersi a tutte le giungle, giungle e foreste che formavano una grande quantità di paesaggio è tipico dei film giurassici. È così che le foreste iniziano a diffondersi anche sulla superficie terrestre e spiccano famiglie come le conifere simili a pini e araucarie, accompagnate da vari tipi di felci e palme. Sicuramente tutti questi paesaggi pieni di vegetazione post ricorderanno alcuni film giurassici.

Flora e fauna

paesaggio giurassico

Durante il periodo Giurassico, la flora aveva una rilevanza abbastanza globale, soprattutto alle alte latitudini. Non solo abbondavano le foreste terrestri piene di conifere e felci, ma erano presenti anche ginkgo ed equiseti. Durante questo periodo, le piante che hanno infiorescenze non compaiono ancora. Ricordiamo che, fino ad ora, le piante più diffuse a livello globale appartengono al gruppo delle gimnosperme, cioè quelle che non hanno fiori.

La distribuzione differenziale della flora su tutta la superficie terrestre è un vero riflesso della separazione che esisteva tra la zona equatoriale e quella settentrionale. Lo sviluppo delle renne differenziate è stato causato dall'esistenza di numerose barriere marine che esistevano tra il nord e il sud. Queste barriere marine erano condizionate da un maggiore gradiente di temperatura che andava dalla maggior parte del polo all'Equatore. Questi gradienti termici non erano così ripidi come lo sono oggi, sebbene non ci siano prove di ghiaccio polare durante il Giurassico. Ciò significa che l'ipotesi che le temperature fossero elevate e siano state la causa della diffusione di questo tipo di piante è ulteriormente corroborata.

La flora che era lontana dall'equatore corrispondeva alle piante delle zone temperate e tutti questi paesaggi giurassici erano chiamati con il nome di Cycadophyta. Foreste di ginkgo e due conifere dominavano l'intero paesaggio. La modernità rimane ma le vere piante da fiore erano ancora assenti. Lo stesso valeva per gli alberi di legno duro.

Per quanto riguarda la fauna, i dinosauri si sono diffusi su scala globale in questo periodo, essendo gli animali che hanno predominato sul pianeta durante il resto del periodo.

Spero che con queste informazioni possiate saperne di più sul Giurassico.


Il contenuto dell'articolo aderisce ai nostri principi di etica editoriale. Per segnalare un errore fare clic su qui.

Puoi essere il primo a lasciare un commento

Lascia un tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*

*

  1. Responsabile dei dati: Miguel Ángel Gatón
  2. Scopo dei dati: controllo SPAM, gestione commenti.
  3. Legittimazione: il tuo consenso
  4. Comunicazione dei dati: I dati non saranno oggetto di comunicazione a terzi se non per obbligo di legge.
  5. Archiviazione dati: database ospitato da Occentus Networks (UE)
  6. Diritti: in qualsiasi momento puoi limitare, recuperare ed eliminare le tue informazioni.